Sostegno a distanza in Afghanistan

 

Il contesto

L’Afghanistan negli ultimi 30 anni ha subìto per diverso tempo la guerra contro l’occupazione sovietica, la povertà, le malattie, la siccità. Il paese è stato lacerato dalla guerra civile che opponeva il governo dei Talebani alla Northern Alliance, che controllava le regioni settentrionali, le maggiori aree agricole.
Le donne hanno da sempre subìto privazioni, violenze e nonostante un notevole miglioramento della loro posizione politica e culturale in seguito alla caduta del regime dei talebani, nelle zone rurali è ancora presente la loro repressione. Molte famiglie ancora obbligano le proprie madri, figlie, mogli e sorelle a non partecipare alla vita pubblica. Esse sono costrette a matrimoni combinati ed è negato loro l’acceso a un’istruzione di base.

 

Il progetto

AFCECO (The Afghan Child Education and Care Organization) si propone di tutelare e valorizzare l’unica risorsa fondamentale che un paese possiede: i giovani. Grazie a una rete di orfanotrofi, l’organizzazione accoglie e assiste circa 700 bambine e ragazze e negli ultimi anni ha implementato nuovi servizi come un centro di apprendimento, cliniche sanitarie, un’accademia per le ragazze più grandi, corsi sportivi e di musica.

 

Paese: Afghanistan
Città: Kabul
Codice identificativo: AF
Partner di progetto: AFCECO
Scheda progetto: scarica il documento