Sostegno a distanza in Colombia

 

Il contesto

La Colombia vive da molti decenni una situazione di luci e ombre: grandi ricchezze energetiche nel sottosuolo che lo rendono uno dei Paesi più ricchi dell’America latina, una pervasiva economia illegale legata al narcotraffico e alla produzione di droga, un elevato divario nella distribuzione della ricchezza e del benessere, un clima di instabilità e violenza legato alle guerriglie colombiane (FARC e ELN) ed estese aree di marginalità sociale.

 

Il progetto

Bogotà, capitale della Colombia ospita più di 8 milioni di abitanti, molti dei quali vivono in condizioni durissime, spesso al limite della sopravvivenza. Ed è qui che diversi anni fa, un missionario focolarino ha iniziato a prendersi a cuore alcune famiglie molto povere, non solo economicamente, ma assistendo uno o più dei loro figli.
Un segno di solidarietà che per il missionario va oltre l’aiuto economico necessario per poter frequentare la scuola, garantire un’alimentazione quotidiana e l’accesso alle cure sanitarie in caso di bisogno. Per i giovani ragazzi di Bogotà rappresenta l’opportunità di allontanarsi dalla “vita di strada”, dal pericolo di essere assoldati per lavorare nei campi di coca oppure di finire nel giro della droga, della prostituzione o della pedofilia.

 

Paese: Colombia
Città: Bogotà
Codice identificativo: BO
Partner di progetto: Silvano Roggero
Scheda progetto: scarica il documento