Una capra per le donne afghane

Affidiamo una capra alle donne afgane vittime di guerra: un sostegno concreto per loro e la loro famiglia

 

Nonostante i miliardi di dollari donati dalla comunità mondiale negli ultimi 16 anni, la stragrande maggioranza della popolazione afghana vive in povertà. Soprattutto le vedove e le famiglie particolarmente colpite dal conflitto, devono lottare ogni giorno per guadagnarsi da vivere.

Durante il rigido inverno afghano la maggior parte di questa popolazione è esposta a un alto rischio di malnutrizione e addirittura di morte per i bambini.

Il programma si sviluppa in partnership con SAAJS – organizzazione locale fondata nel 2007 da un gruppo di famiglie di vittime di guerra, impegnata nel promuovere progetti di sviluppo e generatori di reddito – che segue direttamente l’acquisto e la consegna delle caprette alle donne vittime di discriminazione e violenza, spesso vedove e sempre con figli a carico, prive di alternative fonti di reddito e sostentamento.

Una capra da latte fornisce un’alimentazione adeguata per la famiglia e aiuta a generare reddito attraverso la vendita di latte. la produzione per capo è normalmente di 3-5 kg di latte al giorno, sufficiente per la famiglia e per la piccola vendita sul mercato.

La valenza dell’intervento non è solo materiale ma ha anche un elevato impatto sul piano dell’autostima per le donne che divengono protagoniste attive del mantenimento proprio e dei propri bambini.

 

Il nostro impegno

 

Ci siamo impegnati a sostenere l’acquisto di 30 capre da latte provenienti dalle fattorie dei villaggi e la relativa consegna di 2 animali a ciascuna famiglia.

A distanza di un lasso di tempo di circa un anno, le donne sono tenute a restituire alla comunità uno dei capretti nati dalla propria capra, così che un’altra donna possa poi beneficiare del sostegno.

La distribuzione delle capre ha raggiunto in questa fase del programma la provincia povera di Nangarhar e la capitale Kabul. Le caprette sono state distribuite da una piccola delegazione di Insieme si può… con Carla Dazzi, che nell’autunno 2019 è andata per l’occasione in Afghanistan.

Ma il nostro lavoro non si ferma, anzi continua, nonostante la pandemia da Covid 19, abbiamo in programma di aiutare molte altre donne e famiglie afghane.

Leggi l’articolo su L’Unità

 

Budget di progetto: 6.000 euro (200 euro a capra, incluse le spese di progettazione, di trasporto, consegna, monitoraggio)
Partner di progetto: SAAJS (Social Association Afghan Justice Seekers) e Costa Family Foundation
Settori:  
Dove nel mondo: Provincie di Kabul, Parwan e Bhamian (Afghanistan)
Scheda progetto dettagliata: scarica il documento

 

SOSTIENI IL PROGETTO

Tramite bonifico, con causale “Una capra per le donne afghane”:

  • Conto Corrente Postale: 13737325
  • Conto Corrente Bancario: UNICREDIT BANCA IT 16 K 02008 11910 000017613555
  • Conto Corrente Bancario: CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D’AMPEZZO E DELLE DOLOMITI IT 23 A 08511 61240 00000 0023078

Oppure tramite carta di credito o Paypal direttamente online, causale “Una capra per le donne afghane”