Istruzione è futuro

In Afghanistan l’istruzione non è facilmente accessibile alle donne, ma può cambiare il loro destino

 

Nangarhar è una delle 34 province dell’Afghanistan e si trova nella parte orientale del paese. E ‘divisa in ventidue distretti ed ha una popolazione di circa 1.436.000 abitanti.

In Afghanistan l’alfabetizzazione, che è alla base di ogni processo di riconoscimento e dignità sociale, è un diritto garantito solo a una ristretta minoranza di donne e bambine, meno del 25 % nelle aree rurali.

Il progetto nasce per offrire dei corsi di alfabetizzazione alle donne analfabete, di ogni età, che non hanno altrimenti alcuna possibilità di frequentare la scuola per motivi economici, culturali oppure per l’inaccessibilità di strutture o corsi.

Un percorso che non si limita a insegnare a leggere e scrivere, ma anche a formare in senso umano, culturale e di autodeterminazione sociale le 200 bambine, ragazze e donne che ne beneficeranno.

Al contempo, l’obiettivo è anche quello di creare un modello che influenzi in positivo le famiglie e i contesti sociali da cui queste donne provengono e sono inserite.

 

Il nostro impegno

 

Siamo impegnati in Afghanistan da oltre 15 anni nella difesa dei diritti umani delle donne, dei loro bambini e delle vittime di guerra, operando al fianco di organizzazioni locali impegnate nell’aiuto concreto a campi profughi, scuole e percorsi di educazione professionale, programmi di protezione e autodeterminazione delle donne, progetti sanitari, case di accoglienza per orfani.  “Insieme si può…” in Afghanistan coopera da sempre con Rawa, organizzazione di donne afghane che operano quotidianamente, con grande coraggio e a rischio della loro stessa vita per la libertà e i diritti, la democrazia, la laicità e la giustizia sociale. Rawa è una delle organizzazioni femminili afghane indipendenti più attive ed affermate in campo sociale sia in Afghanistan che in Pakistan.

Abbiamo avviato e sosteniamo questo progetto dal 2015 e siamo testimoni dei risultati raggiunti: è stato recentemente costruito ed inaugurato un edificio scolastico permanente e arredato, alcune ragazze sono state ammesse alla scuola pubblica formale e studiano per ottenere un diploma ufficialmente riconosciuto, inoltre una parte di esse sta seguendo il percorso formativo per diventare insegnante.

La situazione attuale in Afghanistan è sicuramente molto peggiore di quella che ci arriva dai notiziari internazionali, sia dal punto di vista della sicurezza che della pressione economica sulla maggioranza della popolazione afghana. Il numero reale di persone infette e morte a causa del Coronavirus è molto più alto delle cifre ufficiali. E’ quasi impossibile trovare famiglie che non abbiano avuto un contagiato/a e anziani morti. Nonostante il difficile periodo legato alla pandemia, alle difficoltà economiche e politiche diffuse nel paese, il progetto non si è fermato ma continua con successo sotto le ferree misure di contenimento anti Covid19.

Oltre a provvedere l’acquisto di banchi, sedie e oggetti di cartoleria, provvediamo allo stipendio delle insegnanti (molto motivate, sono state esse stesse un giorno beneficiarie dei programmi umanitari di Rawa / Insieme si può) e all’organizzazione di incontri e azioni di sensibilizzazione per la donna e i diritti umani all’interno della comunità e dei villaggi.

 

Budget del progetto: 6.233 euro per un’annualità
Partner di progetto: RAWA Revolutionary Association of the Women of Afghanistan
Al nostro fianco nel sostegno al progetto: Costa Family Foundation

Settori: 
Dove nel mondo: Nangarhar (Afghanistan)
Scheda progetto dettagliata: scarica il documento

 

SOSTIENI IL PROGETTO

Tramite bonifico, con causale “Istruzione in Afghanistan”:

  • Conto Corrente Postale: 13737325
  • Conto Corrente Bancario: UNICREDIT BANCA IT 16 K 02008 11910 000017613555
  • Conto Corrente Bancario: CORTINABANCA IT 23 A 08511 61240 00000 0023078

Oppure tramite carta di credito o Paypal direttamente online, causale “Istruzione in Afghanistan”